05/12/09

3. AAVV. Permanent Vacation – Selected Label Works N°1.



3
AAVV
Permanent Vacation – Selected Label Works N°1
(Permanent Vacation)

Uno dice disco e pensa subito a New York, ma Monaco di Baviera dove la mettiamo? Gli studi Musicland di Giorgio Moroder? I dischi di Donna Summer prodotti da Giorgio Moroder? La Oasis Records di Giorgio Moroder? I Munich Machine di Giorgio Moroder? Giorgio Moroder? Ma non solo: è a Monaco di Baviera, forse per motivi di vicinanza geografica con il Lago di Garda e la Romagna, che il suono cosmic italiano di Baldelli, Loda e Mozart trova asilo quando in Italia cominciano a prendere il sopravvento cose più commerciali. Non stupisce quindi che proprio da lì arrivi l’etichetta che più di tutte ha sposato la causa della disco moderna, e delle sue accezioni balearic e cosmic in particolare. Si fa un gran parlare degli scandinavi, e a ragione, ma l’importanza della Permanent Vacation di Tom Bioly e Benjamin Fröhlich è ormai difficile da sottovalutare.
Prima la ristampa di un classico come Camino del sol delle Antena, con relativo album di remix. Poi gli album di Kathy Diamond e Woolfy Vs Projections. In mezzo una serie di 12” clamorosi, e oggi una doppia raccolta (non mixata!) che ne seleziona il meglio fra originali e remix, e lo integra con tracce inedite dello stesso livello stellare. Si intitola Permanent Vacation - Selected Label Works N°1, viaggia fra 95 e 110 bpm, ha una scaletta praticamente perfetta sia per i patiti, sia per chi volesse avvicinarsi al genere: Sally Shapiro, Dølle Jølle, Lullabies In The Dark, Bostro Pesopeo, 40 Thieves, Steve Yanko e Lexx fra i titolari delle tracce; Aeroplane, Holy Ghost!, Junior Boys, Invisible Conga People, Hercules & Love Affair, Superpitcher e Todd Terje fra i manipolatori. E una Tic Toc che segna l’ottimo esordio discografico dei due boss stessi, con la diva Kathy Diamond al microfono.
(da Rumore n.207)

Nessun commento:

Cerca in Soul Food

Archivio