19/05/15

Li salviamo, signò?

Le evidentemente ricchissime Filippine offrono accoglienza ai migranti Rohingya in fuga, che nessun altro paese della zona ha voluto.
Sono musulmani massacrati dalla pulizia etnica dei buddisti, in Myanmar.
Sono troppe due notizie destabilizzanti in un colpo solo?
Facciamo tre allora, anzi quattro:
- le Filippine sono un paese al 90% cristiano e all'80% cattolico;
- nelle Filippine è in corso da circa 45 anni una ribellione armata di alcune province a maggioranza musulmana.
Lasciate perdere la religione, insomma.
Sono sempre i ricchi (o i meno poveri), che non vogliono i poveri (o i più poveri).
Con qualche eccezione, per fortuna.

16/05/15

DEATH METAL ANGOLA



Cercate di vedere Death Metal Angola.
Un film commovente, che mette in un'altra prospettiva più o meno il 99% delle discussioni ciniche, sterili, paracule o ironiche in cui noi che abbiamo a che fare con la musica perdiamo tempo ogni giorno.
Poi, se avete voglia, parliamo della polemica fra Sun Kil Moon e i War On Drugs.
O di Max Pezzali.

07/05/15

Tre cose



Dopo un sacco di tempo, e con il ritorno della famiglia in città dopo un po' di anni in provincia, torno a mettere dischi a Torino.
Succede domani, venerdì 8 maggio, al Dunque di via Santa Giulia. Bar notevole che Google Maps pone a 250 metri esatti dal portone di casa mia. Passi piccoli insomma, meglio così.
La modalità è quella a me molto cara di Globo, selezione di pop, psichedelia, funk e rock da paesi lontani che vado proponendo grossomodo da quando gli hipster ancora ascoltavano gli Interpol invece di William Onyeabor.
HIC SUNT LEONES!





Il 12 maggio, quindi martedì, esce invece questo qui: il vinile di Prodotto degli Altro.
Senza farla troppo lunga: anni fa avevo una piccola etichetta discografica, si chiamava Love Boat Records & Buttons (perché facevamo anche spillette). Prodotto è la sua uscita che ha avuto più "successo", ma soprattutto una delle più belle. Arrivò all'inizio del 2004, e fu la conferma che gli Altro erano un gruppo unico e inimitabile.
Non a caso, continuarono e continuano a fare dischi per un sacco di altre etichette, prima fra tutte La Tempesta.
Da oggi possiamo dire che Love Boat è tornata, non so bene come e per quanto, ma insomma a casa oggi sono arrivate 300 copie di un LP, quindi è tornata.
L'edizione è in vinile nero 180 grammi, limitata a 300 copie numerate a mano.
Potete scrivermi e vi spiego come si compra. Fra poco dovrebbe arrivare pure nei negozi.





Lui invece si chiama Ben Seretan, ne abbiamo già parlato qualche tempo fa.
Viene a suonare in Italia a luglio, e ci sono ancora un po' di date da piazzare.
Per esempio, a Torino il 12 luglio.
Per esempio, al sud e al centro fra il 20 e il 24 luglio.
Costa poco, è simpatico, è bravissimo. Scrivete a Jacopo se avete delle idee.
Scrivete a me se invece volete/potete prestargli la sala prove o lo studio il 27 luglio.

Cerca in Soul Food

Caricamento in corso...

Archivio