03/03/10

Rumore outtakes / 3



Bob Blank
The Blank Generation – Blank Tapes NYC 1975-1985
Strut


Un altro pezzo di storia newyorkese che va a posto, un'altro tassello nella ricostruzione di anni fertilissimi per la scena della Grande Mela. Bob Blank è uno dei produttori leggendari di quel periodo: ha uno studio dal quale transitano indifferentemente artisti disco, jazz, latin e no wave, e tocca con mano il melting pot miracoloso in atto. The Blank Generation passa in rassegna il meglio delle produzioni realizzate ai Blank Tapes, prima retrospettiva mai dedicata all'argomento. Ci si trovano disco di prim'ordine (Over Like a Fat Rat di Fonda Rae, Itching for Love di Mikki, It's a Better Than Good Time di Gladys Knight mixata dal vate Walter Gibbons) e chicche mutanti (Jazz Is the Teacher, Funk Is the Preacher di James Blood Ulmer, Emile degli Aural Exciters), grandi del jazz (Where Pathways Meet di Sun Ra) e del punk (A Cruise to the Moon di una swingante Lydia Lunch). Parte del pacchetto, un'intervista allo stesso Blank firmata da Bill Brewster, penna massima per questo genere di cose.

Nessun commento:

Cerca in Soul Food

Archivio