26/03/02

In fondo al corridoio di destra, di fianco al frigo, c’è una cesta con vari pacchi di biscotti ed un cartellino che dice “Offerta - Sconto 20%”.
Lui (dalla cassa lo sento alzare leggermente la voce): “Questi biscotti in offerta… sono in vendita?”.

d25. Blechtum From Blechdom “Haus De Snaus” 2001. (cd Tigerbeat6, nuovo, € 13.00, AMG).
Di questo duo californiano mi dice grandi cose invece Roccu, ma qui forse pretende un po’ troppo da un’orecchio sì a 360°, ma tendenzialmente rock/pop, come quello del sottoscritto. Due ragazze alle prese con tastierine, sequencer o altre cose del genere di cui non conosco il nome, il tutto a bassa fedeltà e ad alta casalinghitudine. Spontaneità a mille, freschezza, ok. L’idea può essere figa, la realizzazione anche ed il concetto pure, ma 26 pezzi, cristo! In vendita. Anzi, restituito (grazie Guy).

d26. Red Monkey “Gunpowder, Treason And Plot” 2001. (cd Troubleman Unlimited, usato, € 12.00).
Ecco, se mi chiedete quale possa essere un gruppo punk nel 2002, potrei dirvi Red Monkey, tra gli altri. Sinceri, militanti, indipendenti, creativi, determinati, spontanei. Musicalmente meno ostici del previsto (e forse dei dischi precedenti, che non ho): linee di basso e batteria dubbate, chitarra nervosa, strutture sghembe memori del migliore post-punk inglese e di certo white-funk, ma rilassate come può permettersi un gruppo maturo e sicuro dei propri mezzi. A tratti, ma è questione di sensazioni più che di rimandi effettivi, mi hanno ricordato certe atmosfere dei Radical Dance Faction. Unico neo, una voce stanca e troppo sotto le righe. Ma sono dettagli, in un piccolo tesoro di disco che sarà probabilmente il least seller della Troubleman, dato lo scarso appeal estetico di un gruppo del nord dell’Inghilterra vestito in paille e scarpe senza marca per i borchiati/truccati/spillettati fans-tipo dell’etichetta.

Nessun commento:

Cerca in Soul Food

Archivio