03/01/12

Bella figura retorica


Ma che bella pubblicità!
Il sospetto fortissimo è che sia fatta apposta, per provocare. Un po' come Flavia Vento chiusa nella gabbia di vetro ai piedi di Teo Mammucari, se l'esempio rende l'idea sul livello della provocazione, a monte come a valle.
La donna solo corpo e niente testa (la bocca sì però, quella serve), senza nemmeno ricorrere a qualche artificio simbolico da due lire. Roba che rende inutili i corsi di semiotica del primo anno di università.
E che bello che la si trovi su così tante testate di orientamento "femminile"!

(Davvero, la cosa sensazionale è che una pubblicità del genere trovi spazio soprattutto sui giornali femminili. A chi bisogna vendere della lingerie, d'altronde? A un uomo che l'otto marzo la vuole regalare alla sua donna, certo, ma soprattutto alle femmine stesse. L'uomo già pensa che la donna sia quello, è la donna che resta da convincere. Ma siamo a buon punto)

Nessun commento:

Cerca in Soul Food

Archivio