16/04/09

"Quanto vuoi tu per tutte le dona?"



"Un errore? Non dico questo, se dovessi rifare daccapo credo che ci ripenserei. Ma l'ho fatto in buona fede, per dimostrare che in sessant'anni purtroppo niente è cambiato: tutte le novità legislative sono intitolate alla sicurezza pubblica, ma in sostanza sono riservate ai migranti e alle restrizioni nei loro confronti. Quel manifesto è edito dal Nucleo Propaganda fascista del 1944 e quel che fa riflettere è che purtroppo questo reperto storico è tornato oggi tremendamente attuale. Per realizzare l'obiettivo di tutelare le nostre donne è stato scelto l'approccio contro il migrante, cioè contro il differente, costruito come il nemico».

Posso dire che l'assessore alla Scuola e alle Politiche delle Differenze del Comune di Bologna Milli Virgilio, che ha pubblicizzato con questo manifesto del ventennio un seminario sul tema "Femminicidi, ginocidi e violenze sulle donne", ha perfettamente ragione?
E che la battaglia contro la violenza sessuale sta pericolosamente e paradossalmente assumendo connotati machisti?

Piuttosto, un altro errore ha fatto: ci ha considerati più intelligenti di quello che siamo (diventati).

(da 3'40")

1 commento:

Ill Bill Laimbeer ha detto...

super quote e p38 per i giornalisti terroristi, cartacei e del web, che montano una tempesta in a teapot.

Cerca in Soul Food

Archivio