11/06/08

Recuperi / 1

Lo ammetto. Per parte della mia vita avrei voluto esserci anche io, il 12 luglio del 1979, al Comiskey Park di Boston. L'aveva pensata bella il ventiquattrenne dj radiofonico Steve Dahl per portare più gente possibile alla sfida fra i locali White Sox e i Detroit Tigers, Major League di baseball: ingresso a soli 98 centesimi per chi si fosse presentato ai cancelli con un vinile di disco music. Nell'intervallo, un grosso rogo a centrocampo avrebbe simboleggiato la fine di un'epoca. Della prosaicità delle motivazioni – il rockettaro Dahl aveva perso il posto perchè l'emittente era passata a un palinsesto esclusivamente disco – i presenti non sapevano, ma era comunque il peso simbolico del tutto a contare. Era una guerra, grido di battaglia “disco sucks”. (continua)

Nessun commento:

Cerca in Soul Food

Archivio