19/05/15

Li salviamo, signò?

Le evidentemente ricchissime Filippine offrono accoglienza ai migranti Rohingya in fuga, che nessun altro paese della zona ha voluto.
Sono musulmani massacrati dalla pulizia etnica dei buddisti, in Myanmar.
Sono troppe due notizie destabilizzanti in un colpo solo?
Facciamo tre allora, anzi quattro:
- le Filippine sono un paese al 90% cristiano e all'80% cattolico;
- nelle Filippine è in corso da circa 45 anni una ribellione armata di alcune province a maggioranza musulmana.
Lasciate perdere la religione, insomma.
Sono sempre i ricchi (o i meno poveri), che non vogliono i poveri (o i più poveri).
Con qualche eccezione, per fortuna.

2 commenti:

MaryA ha detto...

Si, e nostra signora di Berlino vuole a tutti i costi che ci accostumiamo anche noi a questa simpatica pratica di rispedire la gente indietro verso la guerra, e se proprio non vuole che affoghi tranquilla.

E' bello il taglio che dai al tuo blog, tagliente q.b.

A presto

MaryA

faryal naaz ha detto...

i appreciate your work this is really incredible i have get a lot of information from here thanks for providing such kind of information.
Soul Food

Cerca in Soul Food

Archivio