28/08/12

Rodney à la coque

Visto Mayor of the Sunset Strip.

Lui mi ha sempre fatto una gran tristezza, ma una cosa soprattutto (soltanto?) ha caratterizzato la carriera di Rodney Bingenheimer: il buon gusto per la musica.
Bene, sono riusciti a fare un film di cui di musica si parla pochissimo, in cui ci si sofferma per parti interminabili su banalità private di nessun interesse, in cui uno che non sa nulla di Rodney alla fine ne sa ancora di meno, e non capisce perché si debba fare un film su di lui.
E dopo il quale Rodney stesso fa il triplo della tristezza, senza che venga dato (e spiegato, e contestualizzato) il giusto peso a quello che ha fatto per la musica pop.

(L'abisso massimo è quando l'amico d'infanzia dice che secondo lui a tutti quelli famosi piaceva stare con lui per prenderlo in giro. Fuori gara lei che dice che è un buon amico dopo che lui ha raccontato per mezz'ora quanto la ami e sia bello avere lei come donna. Fuori gara anche l'amico del Texas, l'unico più sfigato di lui).

Nessun commento:

Cerca in Soul Food

Archivio